Mediatore culturale 

Un ponte tra le culture
COSTO Gratuito
DURATA400 ore
INDENNITA' DI FREQUENZA1€/h - riconosciuta ai soli corsisti che abbiano superato l’esame di qualifica/competenza
MODALITA'presenza e DAD
CERTIFICAZIONEin linea con i sistemi di qualifica - Regione Campania
ALTROStage in azienda e/o laboratorio

Il Mediatore culturale è una figura chiave nell’integrazione degli immigrati nella società di accoglienza. Oltre alla traduzione linguistica, facilita la comprensione reciproca e la condivisione tra culture diverse. Attraverso un’analisi accurata dei bisogni e delle risorse degli immigrati, il mediatore sviluppa piani di assistenza personalizzati, fornendo orientamento sui servizi disponibili e offrendo formazione e consulenza a tutte le parti coinvolte. Il mediatore opera principalmente come lavoratore autonomo, spesso collaborando con cooperative sociali o agendo per conto della pubblica amministrazione. In contesti multietnici e mutevoli, il mediatore culturale opera con elevati livelli di autonomia, contribuendo in modo significativo a favorire un’integrazione armoniosa e inclusiva nella società di accoglienza. 

A chi
è rivolto

Ai maggiorenni in possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado (diploma). Coloro che ha conseguito titoli di studio all’estero devono presentare idonea documentazione che attesti l’equivalenza con i titoli previsti. Per gli stranieri, inoltre, è indispensabile una conoscenza della lingua italiana orale e scritta di livello B1. Sono dispensati dalla presentazione dell’attestato i cittadini stranieri che abbiano conseguito il diploma in Italia. Inoltre, è necessario essere in possesso di un attestato, riconosciuto a livello nazionale e internazionale, di conoscenza di una lingua a scelta tra inglese, spagnolo, arabo, altra lingua di un Paese extracomunitario ad un livello non inferiore al C1. 

Metodologia

La sessione d’aula sarà arricchita da supporti e piattaforme e-learning in grado di coinvolgere i partecipanti e stimolarne la partecipazione attiva garantendo esperienze di apprendimento autentiche ed efficaci nel tempo. Le sessioni in modalità action learning avranno un taglio fortemente laboratoriale e allo stesso tempo aderenti alle reali situazioni lavorative. Ispirandosi al paradigma del Learning By Doing, i destinatari avranno modo di sperimentare direttamente nel contesto lavorativo le conoscenze apprese dalle sessioni in aula e mettere in pratica attività di intermediazione culturale e linguistica, con decodifica dei codici culturali per facilitare la relazione tra le parti. Inoltre, sarà simulata la progettazione e l’erogazione di attività formative destinate agli immigrati e/o agli operatori d’accoglienza.  

Cosa imparerai
a fare

Durante il corso di formazione come Mediatore culturale, acquisirai competenze ampie e approfondite che ti permetteranno di diventare un professionista altamente qualificato nel settore. Imparerai a comprendere e interpretare le dinamiche interculturali, facilitando la comunicazione e la collaborazione tra individui di diversa origine. Sarai in grado di condurre analisi approfondite dei bisogni degli immigrati e di sviluppare piani di assistenza personalizzati, garantendo loro un accesso equo e appropriato ai servizi disponibili. La formazione includerà anche uno specifico focus sulla padronanza delle tecniche di mediazione culturale e linguistica, consentendoti di agire come intermediario efficace tra le diverse comunità e le istituzioni locali. Al termine del percorso, sarai pronto ad operare in qualità di “Operatore dell’armonia”, un professionista in grado di tessere legami tra culture diverse e promuovere la coesione sociale. 

Certificazione
corso

al termine del percorso sarà rilasciata la “Certificazione di qualifica professionale” per Mediatore culturale valida su tutto il territorio nazionale e nei paesi esteri dell’UE. 

Scheda
corso

DURATA FORMAZIONE TEORICA IN PRESENZA / DAD: 280 ore

DURATA STAGE E LABORATORIO : 120 ore

INDENNITA’ ORARIA: 1€/h

SEP: SEP 19 – Servizi socio-sanitari  

ID percorso

Data creazione ID

CUP: B23C22000800005

Denominazione qualifica: Mediatore culturale 

Tipologia: Percorso lungo

Stato: Programmato

UNITA’ DI COMPETENZA: UC1 – Analisi dei bisogni e delle risorse dell’immigrato e delle comunità straniere; UC2 – Erogazione di formazione rivolta agli immigrati e/o ad operatori e professionisti che interagiscono con loro; UC3 – Intermediazione culturale; UC4 – Intermediazione linguistica; UC5 – Orientamento, facilitazione e monitoraggio delle relazioni immigrato/servizi; UC6 – Predisposizione e rimodulazione del Piano di Assistenza Individualizzato; KC Digitali 1.3 Gestire dati, informazioni e contenuti digitali. 

Aziende
partner

L’analisi del fabbisogno delle aziende partner evidenzia la necessità di rintracciare una figura che sia in grado di facilitare la comunicazione e la comprensione tra individui provenienti da contesti culturali diversi. Le aziende ricercano professionisti in grado di creare un ambiente inclusivo e armonioso, dove le differenze culturali sono valorizzate e rispettate. 

Richiedi informazioni
sul corso